Spedizione Gratuita da 59,99 €

Liquido di Pulizia Ugelli Testine Cartuccia

Liquido di Pulizia Inchiostro Testine Cartuccia

LaMiaStampante, propone questo liquido di pulizia ugelli per le testine delle cartucce HP, Canon, Lexmark. Molto spesso HP, Canon, Lexmark, commercializza cartucce con la testina di stampa, montata su di esse; se avete intenzione di rigenerare una cartuccia HP, Canon, oppure Lexmark, che magari è stata ferma per molto tempo, avete sicuramente bisogno di sciogliere l'inchiostro interno, divenuto secco nel corso del tempo. LaMiaStampante, ha pensato a questo solvente, specifico per quei consumabili che hanno la testina all'esterno.

Pulizia testine cartuccia, liquido per pulire gli ugelli di cartucce HP, Canon, Lexmark

Shop Converse
  • ugelli esterni
8.64 €
7.20 € iva inclusa

Pulizia ugelli testina di cartucce tipo HP, Canon, Lexmark, Samsung, Tally, Xerox

Consiglio generale:

Conviene ricaricare la cartuccia prima che sia completamente esaurita, evitando che le spugne si secchino e che la testina si otturi con incrostazioni e piccoli noduli di inchiostro secco.


Gli inconvenienti che si possono verificare durante la ricarica delle cartucce con testina sono:

A)    Formazione di bolle d’aria nelle spugne interne alla cartuccia:
si verifica se iniettate l’inchiostro nei tamponi velocemente rendendolo schiumoso; l 'inchiostro non si distribuisce uniformemente e dunque non si crea all'interno delle spugne un flusso regolare dell'inchiostro, quindi quando andrete a stampare, l' inchiostro non uscirà in modo regolare dalla testina, compromettendo le stampe. Il problema si risolve aspirando con la siringa aria e inchiostro per circa 1/2 ml e successivamente lasciando riposare la cartuccia per circa 12 ore.
Oppure per aspirare si utilizzano attrezzi aggiuntivi se lo specifico modello di cartucce lo richiede (aspiratori e pressurizzatori).

B)    Testine Incrostate e Noduli di inchiostro: si verifica su cartucce inutilizzate da molto tempo
Se la cartuccia scarica non è in uso da molto tempo, si forma inchiostro secco sulla testina di stampa che risulta così ostruita. In questo caso occorre utilizzare il Solvente Universale di pulizia. Occorre impregnare abbondantemente un panno di carta con il solvente di pulizia per poi premerlo sulla testina di stampa delicatamente e più volte; noterete il panno sporcarsi di inchiostro nero, vuol dire che la testina si sta pulendo. Continuate fino a quando notate che sul panno si formano macchiette rettangolari e uniformi di inchiostro: vuol dire che le testine si sono ripulite e l' inchiostro ( quel poco rimasto nella cartuccia esausta ) sta uscendo regolarmente dalla testina.


NOTA BENE: tutte le volte che effettuate operazioni di pulizia della testina fatelo premendola delicatamente, ma energicamente, su un panno di carta e non strofinando la testina che altrimenti rischia di rovinarsi o di catturare piccoli pezzi di carta che andrebbero ad ostruire i micro fori da cui fuoriesce l'inchiostro.

OPPURE:
Nel caso in cui, utilizzando il panno di carta non accade nulla, cioè non si sporca di alcuna macchia di inchiostro, vuol dire la cartuccia è proprio vecchia e, inoltre, secca all'interno ( questo accade con cartucce vecchie aventi la completa essiccazione del tampone interno ). In questi casi dovete procedere così:
Teniamo conto che già avete provato ad impregnare con il panno imbevuto di solvente la testina
e l’inchiostro non è sceso fino alla testina, rigenerate la cartuccia, come se questo problema non esistesse, attendete almeno 2 ore per dare tempo alle sostanze liquide contenute nell'inchiostro, di impregnare i tamponi interni e rendere di nuovo regolare il flusso dell'inchiostro all'interno della cartuccia.
Dopo queste due ore premete la testina di stampa su un tovagliolo di carta:
- se si formano macchie di inchiostro sul tovagliolo allora la cartuccia è tornata a funzionare e la
testina filtra regolarmente l 'inchiostro;
- se non si formano macchie di inchiostro sul tovagliolo allora dovete procedere come segue:

Nota: Questa Procedura è da utilizzare solo quando le cartucce sono molto vecchie e completamente secche e, soltanto nel caso di cartucce NERE (occorre essere abbastanza esperti per utilizzarlo nelle cartucce Tricolore)

Versate 10 ml di solvente universale anche in una tazzina di caffè (non preoccupatevi non verrà danneggiata, ma chiaramente lavatela accuratamente prima di un eventuale uso alimentare oppure utilizzate un altro contenitore).
Posizionate la testina della cartuccia nel liquido come. Lasciate agire per circa 5 minuti fino anche ad 1 ora.
Date ogni tanto una controllata e quando vedete il solvente macchiarsi di rivoli di inchiostro togliete la cartuccia dal solvente e asciugate delicatamente con un panno di carta pulito, asciugate la testina facendo piccole pressioni.
Potete utilizzare questo procedimento anche per le cartucce colori ma la cartuccia deve essere completamente scarica, altrimenti se contiene inchiostro rischiate di contaminare tra loro i tre diversi inchiostri che sono nella cartuccia (in genere Ciano, Magenta, Giallo).

Una soluzione alternativa, o complementare, è quella di utilizzare un getto di vapore direttamente sulla testina ma senza esagerare. Il getto di vapore tende a sciogliere le incrostazioni interne e, quindi, a liberare la testina. Se utilizzate anche uno spurgatore specifico per la vostra cartuccia le possibilità di sbloccare la testina superano il 90% in quanto viene risucchiato l'inchiostro dall'interno.

Top